daino mutilato
GEAPRESS – Niente da fare per il daino di Casole D’Elsa, in provincia di Siena. Nei giorni scorsi una chiamata al numero istituito dalla provincia per questi soccorsi, aveva segnalato la presenza del grosso animale nelle vicinanze della strada (vedi articolo GeaPress ). Sul luogo si era recato Andrea Cucini, Guardia del WWF, che aveva provveduto a rintracciare un Veterinario di Montepulciano fornito di mezzo idoneo per il trasporto.

Le condizioni del povero animale erano apparse subito gravi. In particolare a preoccupare era lo stato di immobilità della parte posteriore. Coda che sembrava amputata e due fori a livello della colonna vertebrale.

Il ricovero al Centro di Semproniano (GR) ha così consentito di individuare la causa probabile delle vistose ferite, ovvero il possibile urto con un veicolo.

Purtroppo per il daino non c’è stato niente da fare. Confermata la paralisi ed altri problemi conseguenti all’impatto. Escluso che le ferite siano state causata da un colpo di arma da fuoco.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati