GEAPRESS – Dopo i 400 animali salvatici soccorsi nel solo mese di giugno dai volontari dell’ENPA di Savona, un nuovo ospite, sicuramente molto particolare, è stato ora accolto nei locali di via Cavour. Un Picchio verde, infatti, ha centrato in pieno la rete di un campo da tennis di Celle Ligure. Stante le prime risultanze della visita veterinaria, non dovrebbe avere riportato significative ferie. Ad ogni modo dovrà ora essere recuperato e riabilitarlo per la successiva liberazione.

Il continuo affluire di animali da soccorrere, sta però mettendo a dura prova l’attività dei volontari che per questo chiedono ora un aiuto. Un problema di disponibilità umana ma anche di soldi aggravato quest’anno dal mancato rinnovo della convenzione con la Provincia di Savona alla quale, ricorda l’ENPA, spetta per legge soccorrere e curare la fauna selvatica.

Per il povero picchio, intanto, c’è da sperare che non abbia lasciato piccoli al nido. La sua specie, infatti, utilizza per la riproduzione i mesi compresi tra marzo e l’inizio dell’estate. Da cinque a sette uova, che vengono covate per lo più dal maschio, dicono sempre all’ENPA, per circa due settimane. Per i nidiacei una dieta a base di larve ed insetti adulti, estratti dal becco del Picchio, dal tronco degli alberi.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati