gatto nero
GEAPRESS – E’ un vero e proprio dramma quello che sta vivendo una gattina di Savona dopo la morte dell’anziano padrone. Dopo averlo vegliato fino all’arrivo dei Vigili del Fuoco che erano entrati nel locale, continua a manifestare i sintomi di un vero e proprio trauma.

Prelevata dal Servizio Veterinario ASL2, è stata presa in cura dai volontari della Protezione Animali savonese.

A distanza di giorni dal ricovero la gatta è ancora sconvolta, non si lascia avvicinare, mangia molto poco e se ne sta sempre accoccolata guardando nel vuoto; i volontari l’assistono con amore, ovviamente a distanza, sperando di farle passare il trauma che l’ha colpita. Intanto si è alla ricerca di una famiglia davvero animalista che la voglia adottare, mettendo in conto tanta pazienza; si può visitarla nella sede ENPA di via Cavour 48 r a Savona, da lunedì a sabato, dalle 10 alle 12 e dalle 17 alle 19 (telefono 019 824735).
In ultimo una piccola nota polemica. Nel caso di fosse trattato di un cane, sarebbe stato trasferito al canile comunale a spese del Comune. La legge, però, prevede lo stesso trattamento anche per i gatti ma a Savona, riporta la Protezione Animali, non c’è verso di farlo capire. Se si vorrà garantire la sopravvivenza della bestiola, dovrà farsene carico l’ENPA a proprie spese.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati