piccione morto
GEAPRESS – Un cittadino con il proprio cane, intento in una passeggiava nei giardini di piazza del Popolo a Savona. Improvvisamente si è visto precipitare  una decina di colombi morenti. E’ accaduto la notte scorsa ed il passante ha subito avvertito i volontari della Protezione Animali, le cui guardi zoofile, anch’esse volontarie, hanno avviato gli accertamenti.

Nella zona, afferma la Protezione Animali, le morie improvvise di colombi si ripetono due-tre volte all’anno. L’ENPA fa appello ai proprietari di cani affinchè controllino gli animali ed evitino che mangino eventuali sostanze sospette; chi può dare informazioni utili è pregato di telefonare allo 019/824735 o inviare una mail a savona@enpa.org, o rivolgersi direttamente alla Polizia Municipale.

E’ indubbio che la morte contemporanea degli animali dimostri che abbiano mangiato cibo avariato o sostanze velenose – afferma l’ENPA di Savona – In questo caso il composto tossico è stato sparso da malintenzionati per ucciderli; un gesto assolutamente inutile oltreché crudele, che non servirà a ridurne il numero, come forse intendeva l’autore di questo reato, a cui evidentemente non  importa nulla del pericolo arrecato anche a persone e bambini che potrebbero venire inavvertitamente a contatto con le sostanze letali“.

Comunque la popolazione dei piccioni savonesi, con buona pace dei tanti che li odiano, sta lentamente riducendosi da un paio di anni, per ragioni diverse e complesse legate alle condizioni ambientali ed alle caratteristiche dei volatili.

Ogni anno in provincia di Savona si verificano oltre 150 episodi di avvelenamenti di animali, o sospetti tali, sia deliberatamente mirati alla loro uccisione che conseguenze di errato o illecito uso di sostanze chimiche, con la morte di decine di cani e gatti di proprietà, di gatti liberi ed un numero molto grande di volatili e mammiferi selvatici.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati