lupo
GEAPRESS – Sta destando allarme il ritrovamento di un’esca di carne con all’interno un grosso amo in metallo. I fatti sarebbero avvenuti nei boschi di Cosseria, in località Bertulla.

Il ritrovamento, avvenuto alcuni giorni addietro, è stato portato a conoscenza con un post pubblicato nell’ account facebook del canile di  Cairo Montenotte. Una persona, in passeggiata con il suo cane, avrebbe notato quest’ultimo rimanere “allamato” alla bocca dopo avere addentato un boccone di carne che pendeva da un albero tramite un cavo di acciaio. Un’esca facile ed appetibile, ancor di più quando i posti sono coperti da una spessa coltre di neve.

Il povero animale non è riuscito a liberarsi ed è stato necessario recuperare una tenaglia per spezzare il cavo. Condotto da un Veterinario è stato sedato per consentire la rimozione dell’amo.

Sul caso sarebbero incorso indagini ma appare pressoché certo che l’esca fosse stata sistemata per i lupi. L’animale, anche nel caso di liberazione dal grosso amo, andrebbe comunque incontro ad una infezione.
© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati