vigili del fuoco III
GEAPRESS – Nuovi interventi dei Vigili del Fuoco che anche nella giornata di oggi hanno portato a termine due salvataggi di animali occorsi in provincia di Treviso e nella città di Catanzaro.

Nel primo caso, i Vigili sono intervenuti a seguito della segnalazione di un passante che aveva notato un cigno ormai stremato a Quinto, in provincia di Treviso. Il povero animale, infatti, annaspava sempre più nelle acque del fiume. Il suo corpo appariva avvolto da un filo da pesca che lo teneva ormai in balia delle acque. I Vigili del Fuoco, sono ricorsi all’ausilio di un gommone per raggiungere il cigno ormai prossimo  a soccombere. Portato a riva è poi conseguita la lunga operazione di liberazione della lenza.

Una volta liberato dal groviglio, il cigno è tornato in piena forma nelle acqua del fiume.

Sempre complessa, ma di altra natura, l’operazione condotta dai Vigili del Fuoco di Catanzaro. Un cucciolo di cane, infatti, sfuggito all’attenzione dei suoi padroni, era precipitato in un tombino profondo alcuni metri. Constata l’impossibile ad accedere al tombino, i Vigili del Fuoco hanno ideato un sistema semplice quanto efficace che ha permesso di salvare il cagnolino. Una piccola cassetta di legno tenuta da alcune cordicelle, è stata così calata nel tombino. Dopo alcune manovre ed infinita pasienza, il cane è salito sulla piccola piattaforma che è stata subito portata in superficie.

Anche in questo caso, per i Vigili del Fuoco, sono arrivati i ringraziamenti di chi ha assistito alla scena.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati