cavallo o
GEAPRESS – Il luogo viene tenuto ancora nascosto. Una situazione che andrebbe avanti da anni e che ora, venuta a conoscenza della LAV di Salerno, si vuole porre rimedio.

I corpicini dei due cani vengono descritti come mangiati da parassiti. Zecche, pulci, acari della rogna e come se ciò non bastasse pure leishmania non curata. Poi il cavallo sofferente, privo di acqua e di un riparo. “I loro occhi – riferiscono i volontari della LAV di Salerno – implorano pietà“.

Per i volontari i poveri animali hanno lo sguardo stanco come di chi  non riesce più a sopportare il dolore fisico dovuto agli stenti. Una situazione da incubo:  sete, ferite infette ed i parassiti che divorano le carni dall’interno. La LAV di Salerno si è attivata subito e gli animali, tutti i giorni, hanno ora l’acqua fresca a loro necessaria.  “Gli abbiamo donato carezze, abbiamo fatto sentire loro che non erano soli, gli abbiamo promesso che li avremmo tirati fuori da quell’inferno“, aggiungono i volontari.

Della cosa se ne sta ora occupando il Corpo Forestale dello Stato, dopo che i responsabili nazionali dell’associazione hanno predisposto una denuncia dettagliata. Come se non bastassero le norme che vietano tali comportamenti, ci sarebbe pure il fatto che  i cani sono privi di microchip, mentre il cavallo non risulterebbe anagrafato.

Non sappiamo come mai, per colpa di chi o di cosa, ma gli animali dopo diversi giorni dalla denuncia sono ancora lì” dicono i volontari che precisano come ieri, uno dei cani  sarebbe stato  trovato fuori dal recinto, agonizzante, paralizzato e con una lesione alla colonna vertebrale. Il bacino si presenterebbe rotto ed il povero animale sarebbe affetto pure da un blocco renale. E’ ora ricoverato , ma le sue condizioni appaiono molto gravi.

Perchè le autorità non sono intervenute facendo passare tutto questo tempo?

I ringraziamenti, intanto, sono rivolti al Corpo Forestale dello Stato ed ai Veterinari che stanno coadiuvando i volontari. L’appello è invece rivolto a tutti i cittadini. Un aiuto per questi animali contattando la LAV di Salerno ma anche di denunciare i casi di maltrattamento.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati