cane sacco
GEAPRESS – Un sacco abbandonato a terra, come spesso purtroppo se ne rinvengono. Forse spazzatura, ha pensato chi lo aveva notato, ma quel sacco iniziava a muoversi.

Al suo interno, infatti, vi era un cane ridotto pelle ed ossa. Il povero animale era avvilito dalla rogna e, prima di essere chiuso nel sacco, era stato legato ed imbavagliato. A diffondere la notizia è stata la Lega Nazionale per la Difesa del Cane, sezione di Salerno. Qualcuno, per puro caso, si è accorto dei lamenti e, per fortuna, non è rimasto indifferente alla richiesta di aiuto proveniente da quel sacco.

Quel cane, denuncia ora la Lega Nazionale per la Difesa del Cane, era lì ad aspettare la fine di una agonia lenta e dolorosa.

Chi ha ritrovato il cane ha chiesto aiuto ai volontari che ora, però, si rivolgono a chi di buon cuore è disposto a dare una mano. Il cagnolino abbandonato, infatti, ha bisogno di cure nella speranza di poterlo, infine, dare in definitiva adozione.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati