il poverello II
GEAPRESS – Sono stati trasferiti con una nutrita assistenza di Polizia di Stato, Carabinieri e Vigili Urbani. Una  ventina di cani del canile Il Poverello, sono stati prelevati questa mattina e portati presso un canile convenzionato. Sul posto, appena si è sparsa la voce, si sono subito diretti numerosi volontari, alcuni dei quali avrebbero espresso l’intenzione di adottare i cani. Il trasferimento, però, ormai incombeva e non c’è stato niente da fare.

Per gli animalisti si sarebbe trattato di un “blitz” ovvero di un trasferimento senza preavviso forse a seguito delle lunghe polemiche che avevano caratterizzato la decisione del Comune di Roma di rivoluzionare il sistema dei canili dando spazio anche a strutture esterne.

Intorno alle 12.30 il trasferimento sembrava ormai completato.

Come è noto nella città di Roma vigeva ormai da tempo un sistema consolidato di assistenza agli animali randagi. I primo scossoni arrivarono con la Giunta Alemanno, seguita da quella Marino che, a giudicare dalle polemiche sollevate, aveva forse dato il colpo di grazia. Ora, con il Commissario Prefettizio, la vicenda appare  vicina al suo epilogo. Anche per i cani di Roma, canili privati convenzionati.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati