cucciole accattonaggio
GEAPRESS – Chiedeva l’elemosina nel centro di Roma, “usando” un cucciolo di cane meticcio per impietosire i passanti. Il cane, riferisce la nota della Questura di Roma, era tenuto ad un corto guinzaglio ed appariva verosimilmente sofferente, senza acqua e cibo.

Il piccolo cane, dell’età di circa due mesi, è stato così al centro dell’intervento degli Agenti della Polizia di Stato, che hanno identificato una donna nomade già conosciuta alle Forze dell’Ordine essendo già stata sopresa in simili circostanze.

Ad intervenire nella giornata di ieri, sono stati i poliziotti del Commissariato Trevi Campo Marzio. La donna è stata portata presso gli uffici di Polizia ove è stata denunciata per il reato di maltrattamento di animali, mentre il cucciolo è stato affidato ad una struttura comunale.

A seguito di immediati accertamenti gli investigatori hanno inoltre sequestrato al marito della donna – ai sensi del regolamento comunale sulla tutela degli animali – altri 12 cuccioli, sui quali sono in corso verifiche in merito alla loro provenienza

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati