GEAPRESS – E’ la storia del cagnetto giapponese salvato a Kenesumma, una delle città giapponesi devastate dallo tsunami.  Era sul tetto di una casa che era stata sommersa dalle acque dell’oceano e che galleggiava a largo, a 2 chilometri dalla costa.

E’  stato avvistato da un elicottero della Guardia costiera giapponese in perlustrazione: un puntino che scodinzolava.

Un ‘ora per organizzare il soccorso ed il cane, grazie ad una imbracatura, nonostante le condizioni meteo avverse, è stato portato in salvo con una scialuppa.

Il video del salvataggio (vedi video) ha fatto il giro del mondo e sono state tante le richieste di adozione arrivate per il cagnetto fortunato e “robusto”; infatti ha resistito  per tre settimane pare senza mangiare nulla.

Ma  la  fortuna del cagnetto non è finita col salvataggio e le richieste di adozione.
Grazie al reportage della TV di Stato NHK, il cagnetto è stato visto dalla sua compagna umana, salva anche lei, che è andata di corsa a riprenderlo.
Raggiante lei, felice lui. Una storia a lieto fine!
(GEAPRESS – Riproduzione vietata senza citare la fonte).

VEDI VIDEO: