husky sequestro
GEAPRESS – Secondo l’OIPA, intervenuta con le sue Guardie di Pescara, quella femmina di Husky avrebbe vissuto in un balcone per dodici anni.

La denuncia, sulla quale dovrà ora fare luce la Magistratura, vede come protagonista proprio l’anziana cagna che, in quel balcone, avrebbe convissuto con uno “sbarramento” creato con un pannello. Il tutto, riferisce sempre l’OIPA, per impedire i contatti con le persone.

Una sorta di isolamento che potrebbe aver accompagnato l’evolversi di una infiammazione alla congiuntiva dell’occhio giunto, infine, alla sua fuoriuscita.

L’intervento delle Guardie dell’OIPA ha interroto una situazione per la quale è scattato il sequestro della cagna. Per lei subito una terapia antinfiammatoria  anche se, teme l’OIPA, potrebbe trattarsi di un intervento palliativo. Per il cane occorreranno esami approfonditi e probabilmente un intervento chirurgico.

Questa la mail messa a disposizione dell’OIPA per uno stallo casalingo oppure per chiedere maggiori informazioni su come contribuire alle spese guardiepescara@oipa.org

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati