GEAPRESS – Il suo pianto le ha salvato la vita. Così, una gattina di pochi mesi, rimasta intrappolata all’interno del cofano di un’autovettura, nei pressi di Viale Strasburgo, a Palermo, è stata tratta in salvo, grazie all’intervento tempestivo di un’animalista, che, casualmente, si trovava a passare da quelle parti.

La volontaria, preoccupata dall’incessante miagolio, ha cercato, sin da subito, di capire a chi appartenesse l’autovettura, da cui proveniva quel lamento. Ma invano. Intanto, venivano avvertiti della situazione anche i volontari della Lida Palermo.

Quando siamo arrivati, – ha dichiarato Barbara D’Aquila della Lida Palermo – abbiamo chiamato il Comando dei Vigili del Fuoco ed il Nucleo Cinofili, segnalando la situazione di emergenza. Purtroppo – ha aggiunto la volontaria animalista – episodi analoghi sono sempre più frequenti, specie in questo periodo di caldo insopportabile, che porta gli animali a cercare riparo ovunque possibile”.

Il Corpo Cinofili della Polizia Municipale e il Comando dei Vigili del Fuoco, ancora una volta, hanno risposto puntualmente alle attese della cittadinanza, mostrando la loro disponibilità ad intervenire. Sul posto, infatti, giungevano poco dopo i Vigili. In breve tempo, dunque, la gattina veniva messa in salvo.

Tremava ed era ancora impaurita, sostengono i volontari.

Viste le precarie condizioni della gattina – ha riferito Marisa Salemi, la volontaria che per prima si è accorta della situazione di emergenza – ho deciso di tenerla temporaneamente in casa mia, sperando che arrivi, quanto prima, una richiesta di adozione, da parte di una famiglia disposta a darle affetto ed attenzioni.”

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati