acquaiolo
GEAPRESS – Una lunga storia per la quale i volontari del Rifugio Lo Scodinzolo di Palermo chiedono aiuto. Un cucciolo di beagle che, insieme alla sorellina, venne abbandonato innanzi ai cancelli del Rifugio. Di loro, ovviamente, non è dato sapere altro, ma da quel giorno i volontari si sono prodigati per farli crescere in salute e tentare un’adozione. Evento, quest’ultimo, che si è quasi subito concretizzato  per la femminuccia. L’altro cucciolo, invece, non ha avuto fortuna. Lui, però, non è sembrato  rattristarsi.

Otto anni, da quel giorno, passati con una fame un po’ sopra la media ed un grande desiderio: giocare con l’acqua. Il suo nome non poteva che essere “Acquaiolo”.

Per farlo felice, i volontari hanno predisposto una tinozza personalizzata. Del resto, bisognava evitare che la sfrenata passione di Acquaiolo, trovasse sfogo finanche nelle bacinelle dei cani. Appena vedeva un riflesso d’acqua, diventava proprio incontenibile.

Purtroppo, da un po’ di tempo a questa parte, le cose sono cambiate. Una grossa ciste è apparsa nella zampa anteriore destra (vedi foto). La particolarità del posto, ha sconsigliato finora un intervento chirurgico,  ma a complicare le cose si è ora aggiunta una seconda massa collocata tra i cuscinetti della zampa e molto più aggressiva della prima. Un problema che deve essere subito attenzionato.  Nuovi costi e nuovi impegni, difficili da sopportare per una struttura di volontari che ospita, peraltro, solo cani vecchi e malandati. Gli ultimi, tra gli ultimi; quelli che nessuno vuole.

L’appello è, pertanto, di contribuire alle cure di Acquaiolo. Da soli i volontari non possono farcela.

Mi sono rivolta a GeaPress – ha riferito la Sig.na Liliana Ragonese, fondatrice del Rifugio Lo Scodinzolo – contando sulla bontà già dimostrata dai suoi lettori. Sarà nostro impegno informare sulle condizioni di salute di Acquaiolo”.

Per contribuire alle spese questo il LINK PER LE DONAZIONI. Non bisogna scordare di scrivere nella causale “per Acquaiolo”. Dai volontari, e dai loro amici a quattro zampe, un sentito ringraziamento per quanti vorranno aiutare.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati