cane pozzetto
GEAPRESS – Un intervento manutentivo che doveva riguardare un pozzetto ben sigillato con un pesante coperchio metallico. Si dovevano riparare cavi telefonici ed invece con grande meraviglia degli operai, all’interno era stato rinchiuso un cane.

L’animale si presentava traumatizzato dalla detenzione nello spazio ristretto e buio. Era inoltre affamato. Un luogo con poca aria ma che evidentemente aveva consentito al povero animale di non rimanere soffocato. Un incubo che si è oggi concluso casualmente  grazie agli operai.

Il luogo del ritrovamento è nei pressi del Ponte Ammiraglio, non molto distante dallo stesso canile comunale dove, appena due giorni addietro, è stato consegnato un cane protagonista di altra incredibile storia. Era stato trovato, infatti, all’interno di un cassonetto dei rifiuti del quartiere Bonagia con una siringa conficcata in gola.

Il cane di Ponte Ammiraglio è stato invece rifocillato dagli operai e liberato.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati