capra
GEAPRESS – E’ morta il giorno dopo il suo ritrovamento, avvenuto all’interno di un cassonetto dell’immondizia di Palermo. La capretta gettata tra i rifiuti e ritrovata dai volontari, è stata probabilmente stroncata dalla setticemia.

Quasi sicuramente mai nulla si saprà della sua storia, visto che al povero animale erano state strappate le marche auricolari.

La capretta era stata soccorsa dai volontari che avevano provveduto alla visita veterinaria. La terapia antibiotica e quella idratante non hanno però sortito il loro effetto, stante le gravi condizioni di salute nelle quali era stato ritrovato il povero animale.

Almeno, riferiscono i volontari, le ultime ore della sua vita non le ha passate all’interno di un contenitore dell’immondizia con il rischio, tra l’altro, di finire nel compattatore che di lì a breve l’avrebbe prelevata come un  rifiuto. L’animale era stato gettato ancora vivo tra i sacchetti dell’immondizia e resti di potatura.
© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati