cane nero
GEAPRESS – Due volte accalappiato e sterilizzato. Lo riferisce l’UGDA di Napoli a proposito di Angelo, cane non più giovane ritrovato dai volontari barcollante.

Lo suo stato di salute è molto precario ma il cagnolino trova la forza di alzarsi solo per andare nel giardino della clinica veterinaria ad attendere inutilmente il suo padrone. Di questo, infatti, le volontarie UGDA ne sono convinte. Angelo, forse, stava presso una casa oppure doveva avere una persona che lo accudiva in strada. Vi è un nome, infatti, al quale il cane risponde scodinzolando, come se fosse quello che il suo padrone gli aveva dato.

La speranza dell’UGDA è quella di poterlo ricongiungere ai suoi affetti. Forse era stato smarrito ed è finito accalappiato. Occorre però agire in breve tempo. Il cane, sottolinea l’UGDA, si sta lasciando morire.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati