GEAPRESS – Verrà trasferita oggi la Mucca Teresa che lo scorso maggio provò ad attraversare a nuoto la Stretto di Messina (vedi articolo GeaPress).

L’ENPA ha trovato un accordo con l’allevatore, che parrebbe avere alzato il prezzo da quando Teresa è stata resa (futura) mamma. Il nuovo posto è una struttura religiosa in provincia di Messina che si occupa di progetti sociali. L’ENPA, acquisita la proprietà di Teresa, la consegnerà in comodato d’uso. In altri termini, Teresa e futuro vitellino/a, rimarranno sotto il controllo dell’ENPA e non solo. Su di loro vigilerà sempre Mariella Casablanca, la ragazza che ha assistito al recupero di Teresa e che da allora ha fatto di tutto pur di portar via Teresa.

Non posso crederci – ha dichiarato a GeaPress Mariella Casablanca – in questi mesi sono successe tante cose, ma alla fine sembrerebbe essersi realizzato un sogno. Sono molto ansiona per il trasferimento, ma anche emozionata. Non scorderò mai lo sguardo di Teresa quando fu tirata a riva. Una dolcezza infinita che si tramutò in tristezza quando fu portata nella spiaggia di Santa Teresa di Riva“.

Dal quel giorno Mariella è diventata vegetariana e basterebbe questo per salvare Teresa, incrocio di varità romagnola, ovvero da carne. “Per me è come per tutte le altre mucche – ha aggiunto Mariella Casablanca – ma lei dovevo portarla via. Non c’è alcuna differenza tra Teresa e le altre ma viceversa, lasciandola nell’allevamento, non so… Mi ricordo ancora come ha reagito quando ha visto gli allevatori. Lei avrebbe voluto continuare a nuotare, via“.

Nelle fasi di cattura, Teresa caricò più volte gli allevatori, riuscendo quasi a sfiorare il fondoschiena di uno di loro (vedi foto).

Da oggi, dunque, per Teresa si apre una nuova vita. Sarà mucca e non futura bistecca. Non potrà mai vivere selvatica ma il contatto con l’uomo non sarà finalizzato al suo…consumo.

Affinchè tutto potesse andare nel verso giusto, per Teresa vi era stato il diretto interessamento della Presidente Nazionale dell’ENPA, Carla Rocchi, e della dott.ssa Rosalba Matassa, Dirigente Veterinario del Ministero della Salute. Oggi dovrebbero essere presenti anche loro.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati