cavalier king enpa
GEAPRESS – In vendita come un chilo di frutta o un paio di scarpe. Così l’ENPA di Monza Brianza commenta quanto successo lo scorso cinque agosto presso un  mercato di Monza.

Cane legato ed esposto con un cartello “vendesi”.

L’ENPA, rilevando come  il Regolamento Comunale per la Tutela degli Animali ne vieti la commercializzazione sul suolo pubblico, è subito intervenuta, congiuntamente alla Polizia Provinciale e l’ASL, con  due suoi volontari del Nucleo antimaltrattamento dell’ENPA di Monza e Brianza.

Un ambulante di mezz’età, riporta l’ENPA, di nazionalità italiana ma di provenienza cinese, che in un primo momento avrebbe negato la vendita del suo cane. Solo successivamente, di fronte alle richieste di spiegazione e alle affermazioni di numerosi testimoni in merito a una contrattazione sul prezzo di vendita, ha confermato l’intenzione di voler vendere l’animale perché era troppo grosso e la sua gestione troppo difficile.

A questo punto i volontari non si sono fatti scappare l’occasione e hanno fatto cedere il cane in maniera definitiva.

Il protagonista di questa singolare avventura, acquistato appena qualche giorno fa in un negozio, è un dolce e timido cane di razza Cavalier King Charles di un anno, che al canile di Monza è stato chiamato Silvio.

Il canile intercomunale di Monza, in via Buonarroti 52, è aperto al pubblico ogni pomeriggio dalle 14,30 alle 17,30, tranne mercoledì e festivi.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati