gatto mon
GEAPRESS – Felix è un anziano gatto nero e bianco adottato presso il gattile di Monza nel 2001. Fino a tre mesi, riferisce l’ENPA di Monza e Brianza, fa era un micio amato e coccolato che viveva tranquillo in una località della provincia assieme alla sua padrona. Alla sua morte, però, per Felix c’è stato un doppio choc: la brusca separazione da chi lo aveva accudito per tanti anni e l’irruzione in casa di un’anziana parente con relativa badante.

Da quel momento per Felix è cominciato l’inferno: con ciotole e lettiera si sarebbe ritrovato sbattuto fuori di casa, isolato e confinato sul balcone senza la possibilità di rientrare. Il povero micio ha passato all’aperto questi tre mesi, esposto al freddo (con le temperature nelle settimane scorse scese anche a -7°) e sotto l’acqua, giorno e notte. La nuova residente dell’appartamento, all’atto della compilazione del modulo di cessione del gatto, non sapeva nemmeno indicarne il sesso, a dimostrazione di quanto l’animale le fosse del tutto estraneo.

Per i volontari del Nucleo Antimaltrattamento dell’ENPA di Monza e Brianza, intervenuti sabato 30 gennaio, non è stato facile individuare il balcone in quanto Felix, quasi in ipotermia, restava sempre in un angolo per ripararsi dal freddo. Una volta individuato il balcone e riuscendo a risalire alla proprietaria, i volontari hanno trovato uno spazio completamente imbrattato di escrementi, la ciotola del cibo e quella dell’acqua completamente vuote e piene di incrostazioni, una lettiera mai svuotata né pulita da settimane e un gatto completamente terrorizzato e infreddolito.

L’unico riparo, infatti, era costituito da una scarpiera metallica sporca, priva di qualsiasi genere di conforto e di una coperta per potersi riscaldare. Il micio non ha opposto alcuna resistenza quando i suoi soccorritori lo hanno portato via da quell’inferno.

Ora Felix è ricoverato presso il Gattile di Monza di Via San Damiano dove, nonostante tutto, sta bene, con cibo buono e acqua fresca e un box caldo e pulito. È un po’ intimorito e mangia solo quando è da solo. La speranza è che possa dimenticare quanto prima questi tre mesi trascorsi nel più totale abbandono e che riesca a trovare presto una vera casa. L’ENPA ricorda che il regolamento comunale sulla tutela degli animali di Vimercate (all’articolo 33) vieta la detenzione di gatti su balconi e terrazze, anche per breve tempo, senza possibilità di accesso all’abitazione.
© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati