pit
GEAPRESS – Trovato nei pressi della stazione ferroviaria di Monza dal servizio di zooprofilassi dell’ASL, dopo una segnalazione fatta pervenire dalle Forze dell’Ordine.

Il Piut bull, consegnato in canile di Monza il primo settembre scorso, presentava, a detta della Protezione Animali, un buco in testa.

Un maschio di circa quattro anni con il pelo lucido nero leggermente tigrato, riportante una ferita lineare penetrante e con edema infiammatorio. Il taglio, presumibilmente, risale ad un paio di giorni prima il ritrovamento.

Il cane, è ora sottoposto in terapia antibiotica e antinfiammatoria ed è ancora troppo presto per pensare a un suo affido.

Secondo l’ENPA, si tratta di un cane molto buono e docile, ma anche vivace. E’ provvisto di microchip ma, purtroppo, non risulterebbe registrato all’Anagrafe Canina. Un fatto, riferiscono gli animalisti, che rende molto difficile risalire al suo proprietario e alle circostanze che l’hanno portato alla stazione di Monza ed alle cause del forte trauma subito.

Per chi avesse informazioni su di lui, l’invito dell’ENPA è di contattare il canile intercomunale di Monza, tel. 039-835623 / mail: canile@enpamonza.it. Il canile, in via Buonarroti 52, è aperto al pubblico tutti i pomeriggi, escluso mercoledì e festivi, dalle 14,30 alle 17,30.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati