gatto finestra II
GEAPRESS – Il fatto è occorso nella notte dello scorso 16 settembre. La finestra è quello di uno Studio di Avvocati, del tutto estranei alla vicenda. Anzi, quando il giorno successivo sono arrivati nei locali si sono trovati davanti ai loro occhi una scena tremenda. Un gatto tigrato rosso incastrato a testa in giù nella finestra basculante dell’ufficio.

Il micio, secondo l’ENPA di Monza, si trovava probabilmente sul tetto dell’edifico di quattro piani; cadendo, avrà sbattuto sul parapetto per poi rimanere bloccato tra lo stesso e la finestra basculante rimasta aperta nella parte superiore.

Subito chiamati i Vigili del Fuoco, si così provveduto a liberare il povero gatto e ad allertare la sezione brianzola dell’ENPA, i cui volontari hanno disposto il povero micio su un trasportino. Era ormai sfinito anche per la copiosa quantità di sangue perso durante la caduta.

Purtroppo le lesioni interne causate dall’impatto, non hanno lasciato scampo ed il micio è morto mentre veniva visitato dai veterinari dell’ENPA nel canile-gattile di Monza in via Buonarroti.

Altro mistero è l’identità dello sfortunato micio: non castrato, con diverse vecchie cicatrici sulla testa e parassiti nel pelo, non apparteneva a nessun residente del palazzo e molto probabilmente si trattava di un randagio.

L’ENPA approfitta di questo triste episodio per sottolineare la potenziale pericolosità delle finestre basculanti (dette anche  “vasistas”). Non è il primo incidente che vede un gatto rimasto incastrato per poi morire per soffocamento, per le lesioni interne o addirittura con il collo spezzato: tutti casi accaduti a gatti ex ospiti dell’ENPA monzese.

L’associazione consiglia ai proprietari di gatti di non lasciare mai aperta in loro assenza questo tipo di finestra: può incuriosire il gatto che, una volta incastrato nello spazio a “V”, difficilmente può trovare il modo di liberarsi da solo. ENPA raccomanda inoltre a chi vive ai piani alti di evitare di far uscire sul tetto il proprio micio.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati