cagnetta
GEAPRESS – Una cagnetta che per giorni ha focalizzato l’attenzione di non pochi passanti di Montemiletto, in provincia di Avellino. Il loro cammino, infatti, veniva “sbarrato” da una cagnetta vivace quanto caparbia nel suo intento.

In  paese c’era chi voleva proteggerla ed altri che invece la giudicavano severamente. Intervenuti i volontari dell’ENPA si è poi scoperto il perchè di tanta vivacità. La cagnetta, infatti, non faceva altro che proteggere i suoi cuccioli e di avere persone lungo il suo cammino, proprio non voleva sapere. Secondo l’ENPA di Avellino, intervenuta nei luoghi, l’aggressività della cagnetta era dovuta ad un triste episodio di percosse subito nel passato.

L’ENPA ha dunque chiesto all’amministraizone comunale di Montemiletto e alla Polizia Municipale, di intervenire nei confronti dell’ASL sollecitandola al prelievo e sterilizzazione della cagnetta.

Malgrado le amministrazioni comunali possano avere tante ed altre voci di spesa in capitolo – ha dichiarato Saverio Capriglione, presidente provinciale della Protezione Animali – il Sindaco resta la massima autorità sanitaria e amministrativa locale; tra i suoi doveri rientrano anche quelli di controllo e tutela degli animali presenti sul territorio, come previsto dall’articolo 7 della D.G.R 209/2014“. Il Sindaco, ricorda la Protezione Animali, non solo ha facoltà di approvare, modificare o disporre dell’operato dei servizi veterinari pubblici, ma anche quella di prendere decisioni del tutto autonome, vincolando gli stessi operatori ASL ad un determinato servizio per conto del comune (ad es. microchippare e sterilizzare un branco di cani) o coinvolgendo terzi soggetti tecnicamente idonei (veterinari privati o esperti delle associazioni animaliste). Un potere non da poco, insomma, che tante volte potrebbe tornare utile per risolvere emergenze ostruite dalla burocrazia o dai conti in rosso dei comuni.

Nella giornata di ieri, si è infine trovata la soluzione. Grazie all’intervento dell’accalappiacani e con l’ausilio dei Vigili Urbani, la cagnetta è stata prelevata, sterilizzata e registrata all’anagrafe canina in attesa di essere reintrodotta sul territorio. Il tutto si è svolto sotto la supervisione dei Delegati ENPA di Montemiletto.

Adesso tutta l’attenzione è rivolta ai cuccioli (due maschi e una femmina, di taglia media) in stallo presso i volontari di Montemiletto. I tre cucciolotti e attendono solo di trovare casa. Per informazioni è possicile chiamare il seguente numero 347/4571165.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati