GEAPRESS – E’ stato trovato immobile, il bel pappagallo colorato, recuperato dai volontari dell’ENPA di Milano in piazza Bettini. Poteva però andare molto peggio, considerate le basse temperature di questi giorni. Appollaiato sopra una staccionata ed immobilizzato dal freddo. Stava finendo tragicamente l’ennesimo probabile caso di abbandono di un pappagallo (in questo caso di una Amazona autumnalis) per le vie delle città italiane.

Oppure un caso di cattiva gestione, che ha comportato la fuga del povero animale, così come probabilmente successo ad altro pappagallo, recuperato già in gravi condizioni dall’ENPA di Savona, e purtroppo poi deceduto (vedi articolo GeaPress).

Dall’ENPA di Milano fanno, intanto,  sapere che nel caso il proprietario vuole tornare in possesso del pappagallo, deve presentarsi con la documentazione Cites, attestante il regolare possesso.

Diversa situazione, invece, per il Gheppio, piccolo rapace diurno, recuperato dai volontari dell’ENPA di Milano, in via Montelungo. Era finito in una trappola per topi. Tutto imbrattato di colla, rischiava così di morire dopo una lunga e penosa agonia. L’animale è stato accolto per un primo soccorso ed è stato poi consegnato al Centro Recupero Animali Selvatici dell’Oasi di Vanzago, gestita dal WWF.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati

VEDI FOTO: