GEAPRESS – Ritornerà nella frazione di Foggiano, vicino la Riserva Regionale Lago Piccolo di Monticchio, a Melfi (PZ). Il tempo, purtroppo non breve, della sua riabilitazione e la Poiana recuperata giorno 14 dalle Guardie Ecozoofile della LIDA, potrà riprendere a volare alla ricerca di topolini ed altri animali che fanno parte del suo regime alimentare.

Anche per lei, come nel caso del Gheppio ritrovato dalla Forestale a Rieti (vedi articolo GeaPress) non sembra essere stato il bersaglio di un colpo di arma da fuoco. Più probabilmente, dicono alla LIDA di Potenza, si tratta di un impatto durante il volo.

Un ostacolo, insomma, che gli ha causato la frattura dell’ala. Evento, questo, che richiede un intervento operatorio e nei casi più gravi l’introduzione di un supporto speciale nelle ossa cave. Contrariamente ad altre classi di animali, e con pochissime eccezioni fra loro, quasi tutti gli uccelli presentano, infatti, le ossa cave, fatto questo che li agevola nel volo.

Il rapace è stato ricoverato presso il Centro Recupero Animali Selvatici (CRAS) della provincia di Potenza presso altra Riserva Naturale, ovvero quella del lago di Pignola.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati