vitello vigili del fuoco
GEAPRESS – Molto stressato, come potrebbe capitare a chiunque si ritrovi   bloccato da un masso dopo una caduta di venti metri nella Gravina di Matera. Mentre pascolava, infatti, un vitello di razza podolica, ha rischiato di fare una brutta fine.

Sul posto si sono subito diretti i Vigili del Fuoco di Matera che hanno provveduto a raggiungere  il povero animale riscontrando, però,  l’impossibilità a poterlo salvare senza ricorrere all’intervento dell’elicottero.

Dal momento della caduta, erano passate circa due ore, nel corso delle quali il vitello è stato imbracato e calmato. Poi, riferiscono alcuni soccorritori accorsi sul luogo, un Vigile del Fuoco si è avvicinato all’orecchio dell’animale e gli ha sussurato: “stai tranquillo, ti portiamo via da qui“. Casualità, oppure no, il vitello è sembrato avere capito. Come se si fosse fidato, ha accettato senza più protestare l’imbracatura con larghe fasce bianche attorno al corpo. Infine l’elicottero lo ha sollevato portandolo via da quel luogo.

L’appello è ora di non “mangiare” il vitello già scampato alla morte. La razza podolica, infatti, viene allevata sia per la produzione di latte che per quella di carne. Il destino del povero animale, però, sembra essere segnato. Secondo i soccorritori, il vitello, nel corso della caduta, potrebbe avere riportato la frattura di una  zampa. Eppure, nonostante la dolorosa ferita e lo stress per quanto subito, un uomo gli aveva sussurrato e lui si era fidato. In  molti sperano ora che il povero animale venga “graziato”.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati