rondine
GEAPRESS – E’ stato recepito così come proposto dal Consigliere Comunale Roberto Masia (indipendente di Sinistra) l’emendamento al regolamento edilizio in tema di protezione totale delle rondini, rondoni, balestrucci e dei loro nidi. In tal maniera, ha riferito il Consigliere Masia, viene estesa la protezione anche nel periodo di non nidificazione. Questi volatili, infatti, utilizzare i nidi dell’anno precedente.

La protezione è altresì estesa anche alle popolazioni di chirotteri.

Tenuto conto che il comune della Apezia è capoluogo di Provincia, il Consigliere Masia auspica che anche i comuni minori nell’approvazione dei loro regolamenti edilizi ne seguano l’esempio.

L’EMENDAMENTO APPROVATO

TITOLO VIII

MANUTENZIONE DEGLI EDIFICI, RECUPERO URBANO E NORME TECNICHE-ESTETICHE

ART.67

OBBLIGHI  RIGUARDANTI  IL  MANTENIMENTO DEL DECORO,  DELL’IGIENE E DELLA SICUREZZA DEGLI EDIFICI

“Nel caso di intervento di riqualificazione della facciata o di altro intervento similare, oltre ad intervenire secondo  i criteri espressi nei commi precedenti, è fatto divieto di abbattere i nidi di Rondoni, Rondini e Balestrucci, sia in fase di precoce costruzione che al di fuori della stagione riproduttiva in periodo invernale e allo scopo di favorire la conservazione delle specie di cui sopra  (nel rispetto della convenzione di Berna) oltre che dei chirotteri, è fatto obbligo segnalare  al Servizio Tutela animali, l’eventuale presenza degli stessi,  al fine di concordare le più opportune modalità di tutela operative”.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati