capriolo III
GEAPRESS – Un soccorso aggiunto nel quale è incorso il Corpo Forestale dello Stato del Comando Provinciale di La Spezia, nel corso dei recenti interventi disposti in occasione dell’allerta meto.

Un capriolo, probabilmente a causa di una caduta durante il maltempo, era rimasto intrappolato tra i cespugli di erica e ricoperto dai rami dei pini marittimi. Il povero animale è stato rinvenuto ai bordi della Strada Provinciale  38 nel tratto compreso tra il Colle di Gritta e la località Fegina di Monterosso.

I Forestali, constata la marginalità delle ferite, hanno provveduto a  liberare il capriolo. Spaventato ma in buone condizioni di salute, si è subito dileguato nel vicino bosco.

L’attività messa in atto dal Corpo Forestale nel corso di quest’ultima ondata di maltempo, ha riguardato in primo luogo le valli dei fiumi Vara e Magra, ma anche tutti i passi montani ed i versanti degni di attenzione. Cinque pattuglie che sono state impegnate giornalmente in attente ricognizioni degli impluvi, dei canali e delle moltissime strade, comunali e provinciali, affiancate da alberature per scongiurare un pericolo immediato.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati