oca rspca
GEAPRESS – Appello della RSPCA, la Società reale di Protezione Animali, affinchè vengono fornite informazioni utili a rintracciare il responsabile di un grave maltrattamento nei confronti di un’oca.

I fatti sono avvenuti nei pressi di Stockport, in Inghilterra.

Secondo quanto riportato dal responsabile della tutela del benessere animale della RSPCA, Steve Wickham, l’oca era stata colpita da una freccia che per poco ha mancato il cuore ed altri organi vitali. Il povero animale si sta ora riprendendo grazie alle cure fornite dalla RSPCA, ma il responsabile di tale atto deve essere rintracciato e punito.

Per recuperare l’oca si è dovuti intervenire con molta accortezza. L’animale, infatti, si presentava ancora molto vitale. Oltre al rischio di infenzione, si temeva che la freccia, urtando contro qualche ostacolo, potesse danneggiare gli organi vitali. Una volta catturata l’oca è stata tranquillizzata mentre, per precauzione, si è provveduto a tranciata la freccia. Il successivo ricovero ha permesso di potere estrarre la rimanente parte del dardo.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati