rspca
GEAPRESS – Sembra essere  stato individuato il presunto responsabile delle violenze subite da un cane in una strada della Contea inglese di Lancashire, in Inghilterra (vedi articolo e Video).

La scena era stata ripresa da un cellulare  poi messo a disposizione della RSPCA (Royal Society for the Protection of Animals) che aveva diffuso un appello condiviso da migliaia di persone. Il soggetto ora individuato potrebbe essere accusato di violazione dell’Animal Welfare Act. Il cane, invece, è stato sequestrato dalla polizia ed affidato alla RSPCA.

Le immagini erano state diffuse lo scorso 14 dicembre. Mostravano un uomo che prendeva ripetutamente a pugni un grosso cane bianco in una strada di Hendon. L’appello della RSPCA non era volto solo ad individuare il responsabile ma anche per evitare ulteriori sofferenze al cane. Per fortuna, il grosso cane, già controllato da un Veterinario, sta bene in salute.

Secondo l’Ispettore della Royal Society Charlotte Booker “la risposta ricevuta dalle persone nelle ultime 48 ore è stata di proporzioni enormi. Siamo molto grati a quianto hanno voluto condividere il nostro appello“. I ringraziamenti sono altresì rivolti alla polizia del Lancashire. L’appello lanciato su facebook è stato visto 3,5 milioni di volte.

La Polizia del Lancashire ringrazia anch’essi quanti hanno collaborato, ma ha invitato alla moderazione. Le indagini sono in corso ed esasperare gli animali non serve a niente. Il sospettato è stato sottoposto ad interrogatorio.

 
© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati