orango VI
GEAPRESS – Quell’orango è stato probabilmente preso a colpi di machete, questo a giudicare dalle ferite riportate. Lo afferma l’ONG Orangutan Information Centre, che opera nel soccorso e recupero degli Oranghi vittime della crudeltà dell’uomo.

I fatti sono avvenuti a Bukit Lawang, nel Nord Sumatra. Si tratta di una nota località turistica dell’Indonesia.

Il povero animale presenta ferite compatibili con i colpi inferti da una grossa arma da taglio. E’ stato trovato la scorsa domenica e la squadra di intervento dell’ONG ha subito operato per il suo salvataggio. La grande scimmia è ora sottoposta a terapia antibiotica e gli esperti sperano di poterla salvare.

Come è noto gli areali naturali dell’Orango, sono sempre più compromessi dalle monocolture imposte dall’uomo che strappano velocemente  ampie porzioni di foresta. Molto forti sono le polemiche sull’olio di palma ma anche sull’industria della cellulosa.

L’ONG rivolge ora un appello affinchè venga aiutata nei costi di cura e riabilitazione dell’Orango

VEDI AGGIORNAMENTO. L’ORANGO E’ MORTO

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati