elefante menomato
GEAPRESS – Un elefante gravemente menomato alla zampa posteriore sinistra che, in un forte pendio, è costretto alle catene per trainare grossi tronchi d’albero. Accade nel distretto del Mokukchung, un’area remota dello Stato indiano del Nagaland.

La tecnologia, però, potrebbe avere rappresentato una soluzione per il povero animale ripreso in un video inviato tramite WhatsApp all’ONG Wildlife Rescue and Rehabilitation Centre con sede nella città indiana di Bangalore. Gli operatori si sono così messi in contatto con il locale Dipartimento delle Foreste che parrebbe avere richiamato il proprietario che aveva a sua volta affittato l’elefante. L’animale sarebbe ora posto in custodia.

Il desiderio è quello di trovare una sistemazione definitiva ma le comunicazioni con tale area, definita dall’ONG “remota”, non agevolano la veicolazione dei dati. Nessuna associazione, peraltro, sembra operare nei luoghi.

Secondo Wildlife Rescue and Rehabilitation Centre, questi animali verrebbero sottoposti anche alla somministrazione di farmaci, tipo anfetamine, per aumentare le prestazioni al di là delle loro stesse capacità fisiche. Sembra che il proprietario dell’elefante menomato si trovi nello Stato di Assam.

Secondo l’ONG gli elefanti impiegati in questi lavori sarebbero alcune migliaia.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati