GEAPRESS – Già non è piacevole ritrovarsi nei pressi. Figuriamo se a finirci dentro è poi un elefante. La fossa sanitaria di un villaggio nei pressi del Dibru Saikhowa National Park, nello stato indiano dell’Assam, è infatti divenuta la trappola che ha letteralmente invischiato il povero animale.

Ad intervenire nei luoghi il personale dell’IFAW, International Fund Animal Welfare, e del Dipartimento governativo delle foreste.

Un lavoro faticoso, coadiuvato dagli abitanti del vicino villaggio, è riuscito infine a tirare via l’animale dalla trappola di fango. Il tutto con qualche apprensione su come avrebbe reagito l’elefante una volta ritrovatosi proprio nel bel mezzo di un villaggio, nel frattempo divenuto molto animato. Con molta calma, invece, si è incamminato verso il vicino Parco Nazionale. C’è solo da sperare che stia più attento a dove mettere le zampe.

Questo è solo l’ultimo salvataggio di animali selvatici, operato dall’IFAW in collaborazione con il suo partner indiano. Nel recento passato anche una storia di due elefanti, purtroppo finita non bene, rimasti imprigionati in un burrone (vedi articolo GeaPress).

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati