incidente cane polizia stradale
GEAPRESS – Come comportarsi in caso di incidente stradale ove rimane coinvolto un animale? Lo ricorda una nota della Polizia Stradale che  prende spunto da una fatto accaduto a Verona, dove la Polstrada ha sanzionato un uomo per essere fuggito senza prestare soccorso al cane che aveva investito.

Fortunatamente dietro di lui un altro automobilista ha assistito alla scena e si è fermato per cercare di salvare la vita al povero animale. La targhetta appesa al collare a consentito di potere chiamare la proprietaria. Il cane  alla fine non ce l’ha fatta ed è morto nello studio del veterinario per le ferite riportate.

Le indagini della Polizia Stradale hanno poi portato ad individuare l’uomo coinvolto nell’incidente. Per lui la sanzione ai sensi dell’articolo 189 del Codice della Strada che, al comma 9 bis, prescrive il comportamento da tenere nel caso in cui nell’incidente sia coinvolto un animale. L’automobilista, infatti, ha l’obbligo di fermarsi e chiamare i soccorsi, cioè la Polizia, un veterinario oppure la Asl. Poi deve attendere i soccorsi sul posto, sia che l’animale sia ferito o morto.

Sempre secondo quanto riportato dalla Polizia di Stato, non c’è l’obbligo di trasportare l’animale con il proprio mezzo, basta segnalare l’accaduto.
© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati