yorkshire
GEAPRESS – Si chiama “WALL•E”, come il titolo del film d’animazione, il piccolo Yorkshire che i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Imola (BO), hanno ritrovato a seguito di indagine.

Tutto è partito due settimane settimane addietro  a seguito alla denuncia di furto sporta da un cittadino di Faenza.

La vittima aveva riferito ai Carabinieri di avere assicurato l’animale legandolo temporaneamente a una fioriera posta di fronte a una pasticceria del centro di Imola; il tempo di fare  colazione. Nel frattempo, alcuni clienti avvisavano l’uomo che il suo cane era stato prelevato da due persone che si erano avvicinate all’animale con la scusa di accarezzarlo.

Raccolte le testimonianze di coloro che avevano assistito al reato, gli inquirenti sono riusciti a individuare un marocchino, gravato da numerosi precedenti di polizia per reati contro il patrimonio e la persona, e una donna rumena, incensurata. Invitati a comparire in caserma per ulteriori accertamenti i due  hanno ammesso le proprie responsabilità e hanno collaborato con i Carabinieri nella restituzione del piccolo WALL•E che custodivano nel loro domicilio. Il luogo si trovava a due passi pasticceria.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati