PIPPO LO SCODINZOLO
GEAPRESS – “Il miracolo è avvenuto, ancora una volta”. Così sospirano felici i volontari del Rifugio Lo Scodinzolo di Palermo nel mostrare le foto del prima e del dopo di Pippo, anziano pastore tedesco abbandonato lo scorso giugno davanti al cancello del rifugio sotto un sole già cocente alle prime ore del mattino.

Così Pippo fece il suo ingresso al Rifugio. Era talmente mal ridotto che si stentava a capire che si trattava di un pastore tedesco. Eppure le cure e la dedizione della Sig.na Liliana Ragonese, fondatrice del Rifugio e dei volontari gli hanno dato un’altra possibilità. Adesso, Pippo si può guardare senza che il cuore provi pena e rabbia. Ma la cosa che ha sbalordito di più i volontari è il comportamento del cane.

E’ felicissimo, incontenibileracconta Liliana Ragoneseappena ti vede ti salata addosso e ti lecca, di una bontà inimmaginabile. Sembra voler dimostrare la sua gratitudine per le cure e la guarigione. Adesso è davvero un altro cane, è rinato.”

Un “miracolo”, uno dei tanti di chi ogni giorno affronta nell’incertezza e spesso in solitudine le emergenze quotidiane ormai fattesi routine in una città che gronda di cani abbandonati.

Ad allietare i volontari e quanti hanno a cuore la sorte di questi quattro zampe è anche la guarigione di Acquaiolo. Ne avevamo parlato qualche settimana fa (vedi articolo GeaPress), una brutta massa alla zampa anteriore destra e un’operazione ormai non rimandabile.

Grazie alla generosità dei donatori, Acquaiolo è stato operato, gli è stata asportata sia la massa della zampa che un’altra più piccola che premeva sul fianco destro. L’operazione è andata bene, e così anche la degenza. Adesso Acquaiolo è tornato tra i suoi amici a quattro e due zampe in quella che ormai da 8 anni è la sua casa, il Rifugio Lo Scodinzolo.

La Sig.na Liliana Ragonese e i volontari, ringraziano di cuore i donatori che hanno permesso questo bel lieto fine e chiedono di non dimenticare tutti gli altri ospiti del rifugio.

Chiunque volesse contribuire alle cure e al sostentamento dei cani abbandonati del Rifugio Lo Scodinzolo può utilizzare questo LINK PER LE DONAZIONI. Non dimenticando di scrivere nella causale “Rifugio Lo Scodinzolo”. I donatori saranno informati sullo stato di salute dei cagnoloni del rifugio.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati