leone dentista
GEAPRESS – Numerosi problemi ai denti che, secondo l’ONG Animal Defenders International, protrebbero essere stati causati dal continuo mordere le grate metalliche della gabbia oppure da colpi direttamente inferti sui denti.

Sta di fatto che uno dei leoni sottratti ai circhi peruviani a seguito del divieto governativo, è dovuto ricorrere all’intervento del dentista.

D’obbligo l’anestesia, ma tutto sembra essere andato per il meglio. Il dott. Gerhard Steenkamp ha infatti provveduto a due interventi canalari e un’estrazione. Il giovane leone, fa parte di un gruppo di 32 salvati dall’ONG dai circhi peruviani e colombiani. Tutti sono ora ospiti presso l’Emoya Big Cat Sanctuary, in Sudafrica.

Secondo Animal Defenders International, che fa ora appello ai suoi donatori per essere aiutata nell’impegnativo compito, molti leoni presentano la rottura dei canini.

L’ONG è attivamente impegnata in numerosi paesi, affinchè si giunga al bando dell’uso degli animali nei circhi.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati