cucciolo
GEAPRESS – Intervento delle Guardie Zoofile dell’OIPA a Giugliano, in provincia di Napoli. All’interno di un box, piccolo e buio, le Guardie sono intervenute per salvare una cagna ed i suoi sette cuccioli.

I lamenti del povero animale hanno per fortuna attirato l’attenzione dei soccorritori. Il box, dopo due giorni di pioggia, si presenteva allagato mentre la cagna aveva in corpo vistose ferite. Lilly, così è stata chiamata la cagna, era ormai fradicia come i suoi piccoli. Tutti e otto gli animali sono stati portati via in sicurezza all’interno dei trasportini. Il veloce ricovero presso una clinica veterinaria ha scongiurato il pericolo emorragia.

Un intervento, quello dell’OIPA, che si inquadra in una attività più ampia di repressione del randagismo. Animali recuperati finanche nell’immondizia, femmine non sterilizzate ed interventi che di fatto, nel territorio campano, si sostituiscono a quelli che dovrebbero essere portati a compimento a chi di dovere.

In attesa che le istituzioni assolvano al loro dovere – commentano le Guardie OIPA – Lilly e i suoi cuccioli devono essere sfamati e curati. Hanno bisogno di pappe, di coperte, di farmaci, nonché della profilassi di base (vaccini, sverminazione, sterilizzazione), costi che rimangono sempre a carico dei volontari OIPA, che in attesa di trovare adozione ai piccoli e alla mamma, chiedono un gesto di solidarietà a chiunque sia in grado di aiutarli ad affrontare le spese quotidiane”.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati