volpe 2
GEAPRESS – Sono tornate libere le quattro volpi salvate in aprile nel Comune di Cesano Boscone (vedi articolo GeaPress ). Una quinta volpe, rinvenuta nel milanese, si è aggiunta al gruppetto che è tornato ora alla vita selvatica.

Le quattro volpi furono trovate dagli operatori dell’ERSAF (Ente regionale servizi agricoltura e foreste) nel corso di un lavoro di bonifica ambientale a Cesano Maderno. L’intervento venne bloccato quanto gli stessi operatori si erano accorti della presenza dei volpacchiotti all’interno di una cisterna per la raccolta delle acque piovane. L’intervento delle Guardie WWF aveva permesso il salvataggio dei quattro cuccioli dato che l’escavatore aveva compromesso irrimediabilmente gli ingressi alla tana.

Le cinque volpi svezzate presso il CRAS (Centro Recupero Animali Selvatici) Bosco Wwf di Vanzago sono state poste in libertà in Località Bosco Lungo del Comune di Gambolò (PV), all’intero di una Riserva Integrale del Parco del Ticino in collaborazione con l’Amministrazione del Parco, le Guardie dipendenti e le GEV del Parco Ticino.

Ringraziamo l’Amministrazione del Parco Ticino e le Guardie per aver permesso e coordinato il rilascio degli animali” afferma Antonio Delle Monache Coordinatore Guardie WWF Lombardia “La scelta di una delle aree meglio conservate e tranquille del Parco permetterà alle giovani volpi di ambientarsi agevolmente”.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati