randagio
GEAPRESS – Un incidente avvenuto lo scorso 26 settembre a Francofonte ed a quanto sembra non l’unico. Un gruppo di cani, tra cui un Pit bull, che avrebbe inseguito, mordendolo, un minore del paese.

Il ragazzo, cadendo a terra, ha riportato diverse lesioni. Ricoverato al Pronto Soccorso è stato dimesso con 35 punti di sutura sul mento e vari ematomi sul corpo.

Secondo l’associazione Tara Green World nel paese si sarebbe ora scatenato l’allarmismo nei confronti dei randagi. Sarebbero alcune decine quelli che si notano nei luoghi.

Lo spavento, però, non è solo per i cittadini, ma anche per la tutela degli animali che sarebbero sempre più in pericolo. L’associazione, a questo proposito, punta il dito contro la pubblica amministrazione e le politiche di prevenzione. Animali che sarebbero altresì vittime di maltrattamenti e combattimenti. Ora anche le minacce che sarebbero state proferite da alcune persone di “fare uno sterminio di tutti i randagi”.

Tara Green World rivolge ora un appello a tutti i cittadeini a tenere gli occhi aperti e, nel caso di avvistamenti di animali morti,  chiamare subito La Polizia Municipale e l’Asp di Lentini. Importanti sono infatti gli accertamenti sulla causa della morte dell’animale.

 

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati