cuccioli sequestro ENPa
GEAPRESS – Ci sarebbe un indagato nella vicenda del trasporto ed importazione di cuccioli di cane, movimentati sul territorio dell’Unione Europea e che verrebbe ora coinvolto un soggetto con propria attività nella località laziale. Secondo l’ENPA i cuccioli sarebbero stati di età inferiore al minimo di legge, ovvero tre mesi e quindici giorni di vita.

Un uomo a quanto pare già attenzionato.

Per questo, l’Ente Nazionale Protezione Animali esprime profonda gratitudine a tutte le persone che sono intervenute. Dal comandante della Stazione dei Carabinieri di Fiumicino, il Dottor Barresi, e al Capo del Nirda del Corpo Forestale dello Stato, la dottoressa Vantini, che hanno prontamente disposto il sequestro dei cuccioli di cane.

Presso la stessa attività commerciale di Fiumicino erano già intervenuti, nei mesi scorsi, il Nirda e il nucleo Guardie Zoofile Enpa di Roma, i quali avevano effettuato un altro sequestro contestando le stesse ipotesi di reato.

Di fronte al ripetersi di certi fatti, che secondo l’associazione sarebbero incontestabili, l’Enpa ha formalmente richiesto al Comune di Fiumicino il ritiro della licenza. Un solo episodio di violazione della normativa vigente, che abbia come riferimento i reati contestati, sarebbe sufficiente, ad avviso della Protezione Animali, ad una amministrazione per agire in tal senso, tanto più se essa si definisce sensibile ed attenta ai diritti degli animali.

L’Enpa, in  merito al fenomeno del traffico cuccioli, ricorda che per fermare il traffico illecito occorrerebbe evitare di acquistare esseri viventi. “Chiunque volesse condividere la vita con un animale, può rivolgersi alle tantissime strutture gestite dall’Enpa o da altre associazioni, che, ogni giorno si prendono cura instancabilmente di migliaia di animali abbandonati che attendono solo di essere accolti in una famiglia” afferma la nota della Protezione Animale.

Al contrario, le “fattorie dei cuccioli”, che sono diffuse soprattutto nei Paesi dell’Est e che sono fonte di arricchimento per i mercanti, potrebbero nascondere tragiche e drammatiche verità.

L’invito, per chi volesse prendere un cane, è pertanto quello di adottarli.
© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati