cavallo o
GEAPRESS – Con una temperatura di oltre 39°. Così l’ENPA di Firenza descrive la situazione nella quale sarebbe stato sorpreso un vetturino la cui carrozza a cavallo stava trasportando i turisti. Ad intervenire sono state le Guardie Zoofile della stessa associazione.

I controlli delle Guardie si erano infatti intensificati proprio in occasione del caldo eccezionale che aveva interessato sabato scorso l’area fiorentina. Temperature talmente elevate, sottolinea la Protezione Animali, da non consentire il corretto benessere degli animali.

Il vetturino è stato fermato in via SS. Apostoli alle prime ore del pomeriggio con tre turisti a bordo. E’ stata contestata la sanzione amministrativa di 160 euro in virtù del Regolamento sulla tutela animali del Comune di Firenze. Una seconda sanzione, sempre di 160 euro, è stata invece contestata per avere esercitato l’attività sprovvisto dell’abilitazione di idoneità al lavoro.

L’ENPA informa che la normativa in vigore nel Comune di Firenze sulla tutela degli animali ha disposto regolamentazioni ben precise sul trasporto pubblico a trazione animale. Purtroppo molti operatori del settore non hanno provveduto ad adeguarsi, con possibili sanzioni per la non ottemperanza alle disposizioni del citato Regolamento Comunale.

Ecco cosa prevede, nella parte interessata, la disposizione del settore del trasporto pubblico a trazione animale per l’eventuale e indispensabile adeguamento per una corretta attività professionale.
REGOLAMENTO COMUNALE PER LA TUTELA DEGLI ANIMALI
(Deliberazione del Consiglio Comunale n. 285 del 3/05/1999 modificato con Deliberazioni del Consiglio Comunale n. 25 del 22/04/2002 e n. 25 del 7/04/2014)

Art. 41 – Razze di cavallo idonee per il trasporto pubblico
1. Sono considerate idonee al lavoro di trazione di vetture per il trasporto pubblico le seguenti razze di cavalli:
– T.P.R. (Tiro pesante rapido) o altre razze da tiro
– Lipizzani
– Maremmani
– Trottatori, soggetti a valutazione morfologica e di categoria di peso.

Art. 42 – Abilitazione
1. L’abilitazione di idoneità al lavoro è requisito necessario per l’esercizio dell’attività di trasporto con vettura a trazione animale e per il rilascio e la validità della licenza.
2. Tale abilitazione sarà rilasciata entro tre mesi dall’ entrata in vigore del presente Regolamento dal veterinario del servizio pubblico competente per territorio, che provvederà alla redazione e tenuta dell’anagrafe degli equidi abilitati per le licenze di vetture a trazione animale.
3. L’ iscrizione all’anagrafe degli equidi abilitati è attestata in forma scritta e tramite microchip applicato da un veterinario sull’animale.
4. Il titolare di licenza di vettura a trazione animale dovrà provvedere al rinnovo del certificato di idoneità al traino prima della scadenza annuale, presso il Servizio Veterinario dell’Azienda USL competente per territorio.
Art. 43 – Limitazioni all’uso
1. Gli equidi che svolgono attività di trazione di vetture pubbliche non possono lavorare per più di sei ore al giorno consecutive ed hanno diritto a delle pause adeguate di riposo tra un tragitto e l’altro, in estate da svolgersi all’ombra; i conduttori devono provvedere ad abbeverarli regolarmente. Gli equidi che svolgono attività di trazione devono essere dotati di appositi supporti atti a contenere le deiezioni.
2. E’ fatto divieto di trasportare un numero di persone superiore a quello dei posti per i quali la carrozza è omologata con clienti a bordo della carrozza e la sola andatura consentita in area UNESCO è il passo.
3. E’ vietato sottoporre l’animale ad attività di trasporto quando la temperatura ambiente sia superiore a 35° (gradi centigradi) all’ombra.
4. I conducenti dei veicoli a trazione animale devono dotare la carrozza di apposito contenitore atto a consentire la raccolta delle deiezioni prodotte dal cavallo evitandone la dispersione sul suolo pubblico.
5. I conducenti di veicoli a trazione animale, nell’uso della frusta non devono recare danno o molestia all’animale stesso, alle persone e alle cose.

 
© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati