pastore tedesco I
GEAPRESS – Sarebbe stato relegato in una terrazza di un bell’appartamento in provincia di Firenze. La vittima del presunto maltrattamento è un cane di razza pastore tedesco di 7 anni che, secondo le Guardie Zoofile dell’ENPA, sarebbe stato detenuto in condizioni a dir poco spaventose.

L’ENPA, intervenuta a seguito di una segnalazione, ha così descritto un animale con ferite, pustole e piaghe profonde addirittura putrescenti. Dalle stesse sarebbero fuoriusciti liquidi infetti ed in particolare nella zona degli occhi, orecchie e zampe.

Compromessa, inoltre, la deambulazione. Questo, verosimilmente, a causa degli unghielli  lunghi da attorcigliati.

Alle spiegazioni rivolte dagli agenti dell’ENPA, il proprietario si sarebbe giustificato asserendo di non aver avuto modo di curare il cane a causa delle difficoltà economiche.

Il pastore tedesco è stato subito trasportato dal servizio Sos Animali presso l’ambulatorio ENPA di Firenze, dove è attualmente sottoposto ad un trattamento di terapia intensiva oltre che ad essere  rifocillato, medicato e ripulito dalle secrezioni purulente. Le condizioni rimangono precarie.

Il cane, sempre secondo l’ENPA, risulterebbe essere stato tenuto in terrazza esposto al caldo e al freddo.

Le guardie zoofile dell’ENPA, dopo aver proceduto al sequestro penale del cane, hanno provveduto ad inviare all’Autorità giudiziaria denuncia  per i reati di maltrattamento e abbandono di animale nei confronti del proprietario.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati