bulldog
GEAPRESS – Sarebbe stato intento a trasportare nella propria automobile due cuccioli di bouledogue di età compresa tra 8 e 9 settimane. L’intento, affermano le Questure di Firenze e Arezzo in un comunicato congiunto, sarebbe stato quello di piazzarli in maniera irregolare a persone di sua conoscenza.

Sull’autostrada del Sole, giunto all’altezza di Arezzo, ha compreso che ieri non era la sua giornata fortunata. Infatti, sull’A/1 era operativo il dispositivo “a reticolo” che la Polizia Stradale della Toscana sta attuando sulle principali arterie della regione su input della Direzione Centrale delle Specialità e del Servizio Polizia Stradale del Dipartimento P.S.

L’equipaggio di Battifolle che lo ha fermato già lo conosceva. Circa 2 anni addietro la Polstrada lo aveva individuato con 14 cani. Il soggetto, riferisce sempre la Polizia di Stato, si procurava i cuccioli all’estero munendoli di documentazione falsa per importarli in Italia.

I 2 cuccioli, provati dal lungo viaggio in gabbie piccole e sporche, sono stati subito coccolati dal personale della Polizia di Stato, che li ha rifocillati e puliti. Dopo le cure del veterinario, i cani sono stati condotti al canile comunale aretino e affidati all’ENPA. All’uomo, denunciato a piede libero con l’accusa di maltrattamenti di animali e importazione abusiva, la Polizia Stradale ha sequestrato i suoi “ferri del mestiere”: tablet, cellulare, gabbie e auto. All’uscita dalla Caserma ha dovuto chiamare un taxi per tornare a casa.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati