maltesi in gabbia
GEAPRESS – Intervento delle Fiamme Gialle di Padova unitamente all’On. Paolo Bernini (M5S) su segnalazione dell’EITAL (Ente Italiano Tutela Animali e Legalità) i cui attivisti per dodici ore hanno pedinato senza sosta un veicolo proveniente dall’Est Europa. In tale maniera il mezzo è stato “accompagnato” nelle mani della Guardia di Finanza che l’attendeva in Italia.

EITAL, infatti, ha seguito l’auto dall’Est Europa fino al confine italiano per farlo poi “agganciare” dalle pattuglie dei militari entrati sulla A4 all’altezza di Venezia. Il fermo dell’utilitaria avvenuto all’altezza di Monselice sull’A13.

L’Eital definisce scandaloso quanto apparso degli operatori di Polizia Giudiziaria. Quaranta i cuccioli di maltese, bouledogue, volpini che sarebbero stati detenuti per 15 ore ammassati nel baule dell’utilitaria. Gli animali sarebbero stati tra le proprie feci e urine, privi di microchip e passaporti. A finire denunciati sono tre soggetti. Il reato contestato è quello di contrabbando di animali d’affezione, maltrattamento e ricettazione. Sequestrati i cuccioli, ora sono in cura per scongiurare pericolo di morte. L’Eital, infatti, sostiene che  erano in condizioni drammatiche.

EITAL, ente animalista di denuncia al suo 100 sequestro di cuccioli grazie alle Forze dell’Ordine, denuncia il fenomeno criminale sempre più esteso e dalle peculiarità mafiose che non hanno nulla a che invidiare ad altri reati associativi gravi. Il carico aveva un valore sul mercato fino a 40.000 euro. Il giro di affari che ruota complessivamente attorno al fenomeno, si aggira intorno al mezzo miliardo di euro  e si fonda su tecniche criminali ben organizzate.

EITAL ringrazia l’On.LE Paolo BERNINI (M5S) sempre presente sul campo a denunciare chi maltratta gli animali e portavoce degli interessi collettivi ovvero degli animali e dei cittadini. Ringraziamenti anche per la Guardia di Finanza di Padova per il tempestivo intervento ed il sequestro operato a tutela degli animali.

ACCEDI AL VIDEO DELLA GUARDIA DI FINANZA

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati