cucciolo
GEAPRESS – Nove cuccioli di cane, di non più di venti giorni di vita. Piccoli, ma non tanto  per riuscire a  tenerli nella scatola di cartone riposta accanto al contenitore dell’immondizia.

Una località di villeggiatura alla porte di Cinisi, in provincia di Palermo. Una zona che d’inverno si spopola lasciando al loro destino decine di cani randagi. Una cagna  non più gradita, oppure un abbandono sicuro in una zona poco frequentata.

Per loro fortuna, un abitante del posto li ha notati. Sul fondo della stradella si vedeva il piccolo contenitore vicino al cassonetto ed ancor più piccoli “oggetti”, come sparpagliati attorno. Erano i  cuccioli che in qualche maniera erano riusciti a saltare fuori, a pochi centimetri da dove le macchine passano veloci e distratte.

Qualcuno, però, li ha notati e da due giorni  si è concretizzata una speranza di vita.

A predersi cura dei cagnolini è Simona, volontaria della zona, che cerca ora un’adozione sicura. “Sono ancora da svezzare e l’ideale sarebbe una cagna con il latte – riferisce la volontaria –  Sono dolcissimi ed ognuno di loro sembra già dimostrare il suo carattere. Spero in qualche persona di buon cuore che li possa accogliere svezzandoli, oppure mettersi già in contatto per la futura adozione”.

Questo è il numero messo a disposizione per le adozioni 339 4046409
© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati