pappagallino
GEAPRESS – Una segnalazione pervenuta dalla LIPU di Napoli che ha comportato l’intervento dell’Arma dei Carabinieri.

L’ennesimo mendicante con pappagallino mutilato, afferma la LIPU.

Purtroppo tali uccellini riescono ad attirare l’attenzione delle persone, inconsapevoli di quanto è stato fatto al povero animale. Per il mendicante arriva l’elemosina, mentre, per il pappagallino, una vita in prigionia impossibilitato a fuggire con un volo liberatorio.

L’uomo, una volta individuato dai militari, è stato condotto in caserma per gli accertamenti di rito.

La prassi è la solita – afferma Fabio Procaccini, Delegato LIPU di Napoli – Penne della ali e della coda tagliate e strappate, per non far volar via il pappagallino, al quale far seguire un duro addestramento. Facciamo appello a chiunque di intervenire senza indugio quando ci si ritrova innanzi a queste persone. Oramai sono già tanti i pappagallini salvati e non manca molto per debellare definitivamente questa crudeltà”.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati