pimpa II
GEAPRESS – Sta un po’ meglio la cagna Pimpa, salvata dai volontari di Capua (CE). Il cane soffre di una diffusa infezione alla bocca che le aveva distrutto metà volto (vedi articolo GeaPress).

Vagava, sola e dolorante, per le strade di Capua e di fatto proveniva da diversi giorni di trascuratezza. L’infezione, forse dovuta ai postumi di una ferita da petardo, aveva avuto tutto il tempo di espandersi, mandando in necrosi un’ampia area della faccia e provocando la perdita di un occhio.

Il cane, subito ricoverato in un ambulatorio veterinario, mostrava i chiari segni della necrosi. Pimpa, però, sta reagendo bene e si spera di poterla al più presto stabilizzare.

Purtroppo – riferisce Vincenzo Caporale, volontario di Capua – le telefonate con le quali è stato chiesto aiuto, si sono rivelate inutili. La risposta era una sola: non è di nostra competenza”.

Pimpa è stata infine prelevata dia volontari grazie all’ausilio di una rete. Il cane, infatti, cercava di rifugiarsi, spaventato e dolorante, all’interno di alcune aree condominiali. I volontari chiedono ora di essere aiutati per la degenza di Pimpa. Un periodo che si preannuncia particolarmente lungo.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati