capra
GEAPRESS – Proposta non cruenta dell’ENPA per risolvere il problema della caprette di Palmaria, divenute pure oggetto di un intervento di Striscia La Notizia.

Per l’isola in provincia di La Spezia, l’ENPA propone infatti di catturare e sterilizzare le caprette di Palmaria, trasferendole dall’isola e procedere con un piano organico e ragionato di adozioni che coinvolga – anche attraverso il web – non solo il territorio provinciale e regionale ma tutto il Paese.

L’intento dell’ENPA è ora quello di portare la proposta al Sindaco di Portovenere.

Una soluzione definita “chiavi in mano” incruenta e praticabile in tempi rapidi, ma anche conveniente per le casse pubbliche poiché permetterebbe di risparmiare circa il 50% della somma stanziata per l’uccisione degli animali.

“Per partire con il progetto abbiamo bisogno di un via libera da parte dell’amministrazione comunale”. Il Sindaco, però, non avrebbe ancora risposto. A affermarlo è Massimo Pigoni,vicepresidente nazionale di Enpa, nonché presidente della Sezione genovese della Protezione Animali.

“Sarebbe interessante sapere cosa pensa della nostra idea, condivisa dalla stragrande maggioranza dei cittadini, che, come noto, sono contrari al massacro. Spero – aggiunge Pigoni – che la difficoltà di contattare il responsabile dell’amministrazione comunale non rappresenti un “silenzio-dissenso” nei confronti della soluzione cruelty free”.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati