barboncino
GEAPRESS – Un cagnolino diabetico lasciato chiuso in auto. Due persone sono finiti per questo indagati con l’accusa di maltrattamento di animali. Avrebbero  lasciato il barboncino per l’intera serata all’interno dell’autovettura.

E’ successo a Viareggio (LU) dove ad intervenire è stata la Squadra Volante della Polizia di Stato.

Gli inquirenti erano stati allertati dalla segnalazione di un cittadino. Lo stesso era stato attirato dal continuo abbaiare dell’animale, peraltro divenuto sempre più flebile col trascorrere delle ore. I poliziotti, intervenuti verso la mezzanotte in una strada di Lido di Camaiore, hanno constatato la presenza di un barboncino all’interno di una automobile. L’animale, a detta della Polizia di Stato, si presentava cieco e con difficoltà respiratorie dovute, verosimilmente, al continuo abbaiare e alla mancanza di aria.

Gli agenti si sono così messi alla ricerca dei proprietari dell’animale.

Gli stessi sono poi sopraggiunti da un’abitazione di una via limitrofa, ove si trovavano dalle ore 19.00. Sarebbero stati a cena da amici che, riferisce sempre la Polizia di Stato, non avrebbero gradito la presenza dell’animale.

Difronte alla condizione del cane, la coppia si giustificava asserendo che era da tempo malato di diabete e ormai cieco, né mancavano di rimproverare il cittadino che aveva richiesto l’intervento della Polizia. Sentiti i testimoni e verificato che il cane era stato lasciato nell’autovettura senza neanche cibo e acqua, i poliziotti hanno denunciato i proprietari per il reato di maltrattamento di animali.

CLICCA QUI per ricevere la NEWSLETTER di GEAPRESS

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati